Aria di primavera: cosa fare e vedere in Ogliastra

Temperature miti, il sole che splende alto nel cielo, i fiori che sbocciano e colorano la natura. Finalmente si respira aria di primavera in Ogliastra.
È la stagione perfetta per visitare questo angolo di paradiso. Puoi godere di meravigliose giornate soleggiate e vivere l’Ogliastra appieno, senza affrontare la calca di turisti tipica del periodo estivo .

Cerchi qualche idea su cosa fare e vedere nel nostro splendido e selvaggio territorio in questo periodo? Ecco qualche consiglio, ma puoi trovarne tanti altri nelle guide che abbiamo creato per i percorsi legati alle camere a disposizione dei nostri ospiti.

Tour di Tortolì e Arbatax

Tortolì è certamente un ottimo punto di partenza per esplorare l’Ogliastra, ma è anche un centro che, con la sua frazione Arbatax, merita di essere scoperto. Qui puoi ammirare alcune delle spiagge più belle della costa centro-orientale della Sardegna, come il lido di Orrì che si estende per 16 chilometri e che vanta un arenile di sabbia bianca finissima e acque cristalline.
C’è poi la spiaggia di Cea che ai suoi visitatori regala uno spettacolo mozzafiato. Il nostro consiglio è di visitarla al tramonto, quando la luce crea meravigliosi giochi di luce splendendo sui due faraglioni di porfido rosso che si stagliano a 300 metri dalla riva e donando al mare inedite sfumature. Imperdibili anche le imponenti Rocce Rosse di Arbatax, che in estate fanno da sfondo a spettacoli musicali come il Red Valley Festival e il Rocce Rosse Blues.
E se ami i panorami non è finita qui: puoi raggiungere la Torre di San Gemiliano, che domina la baia di Porto Frailis, e lasciarti pervadere dalle mille emozioni che suscita la bellezza di un simile panorama.

Visita alla Grotta Su Marmuri

Ad Ulassai, a circa 40 minuti di auto da Tortolì, si trova la grotta più imponente d’Europa, quella di Su Marmuri, così particolare da lasciare a bocca aperta. Per entrare dovrai affrontare la discesa in una scarpata, resa più agevole dalla presenza di una scalinata. Però vale la pena fare qualche sforzo per poter osservare incantevoli  stalattiti e stalagmiti e grandi “sale”, come la ‘sala dell’organo’, chiamata così perché le concrezioni che si sono formate sembrano le canne dello strumento musicale. È qualcosa di indescrivibile, puoi starne certo. Inoltre, poco al di sotto della Grotta Su Marmuri, è possibile visitare due magnifiche cascate, quelle di Lecorci e Lequarci.
Piccolo suggerimento: per una visita di questo tipo indossa qualcosa di pesante perché le temperature, soprattutto a Su Marmuri, si aggirano intorno ai dieci gradi.

Alla ricerca di un po’ di pace alle piscine naturali di Coccorrocci

Nella Marina di Gairo,​ distanti pochi minuti a piedi dalla spiaggia di Coccorrocci, interamente ricoperta da sassolini tondi e lisci, sorgono delle piscine naturali alimentate dalla sorgente de su Accu ‘e axina nel monte Ferru.  Un luogo perfetto per chi ama la solitudine e il silenzio, dato che è raro trovarlo affollato.
Per raggiungerle, meglio se di mattina presto o al calar del sole, è necessario percorrere un sentiero tempestato di ciottoli, quindi raccomandiamo scarpe chiuse e con la suola non troppo liscia. Una volta arrivato, potrai goderti un po’ di riposo all’ombra della fitta vegetazione che orna l’intera area e, se il tempo lo permette, potrai farti un bagno rigenerante nelle piscine di acqua dolce circondate da rocce di porfido rosso.

Queste sono solo tre proposte per trascorrere delle giornate allegre e spensierate alla scoperta di posti magnifici e della natura selvaggia dell’Ogliastra, ma l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Per ulteriori consigli, qui nel nostro B&B a Tortolì, siamo sempre disponibili a darti una mano.

Ti abbiamo incuriosito? Raggiungici al B&B Le Stanze di Patika, abbiamo anche delle fantastiche offerte per questo periodo.

SCOPRI LE NOSTRE OFFERTE
2019-04-15T09:31:54+00:00